Caltanissetta

Evasione da 3,5 mln società gestione piscina comunale

Indagini Gdf a Caltanissetta, scoperti 232 lavoratori irregolari

guardia di finanza

Il nucleo di polizia economico-finanziaria di Caltanissetta, dopo verifiche fiscali nei confronti di due società e due associazioni sportive create per la gestione della locale piscina comunale, ha scoperto una presunta maxi evasione fiscale da circa 3,5 milioni di euro ed individuato 232 lavoratori non in regola.

La guardia di finanza ritiene che le associazioni sportive, che godono di tassazione ed obblighi fiscali agevolati, siano state create con lo scopo di nascondere i redditi al fisco, al quale sarebbero stati sottratti circa 3,5 milioni di euro tra imposte dirette, Iva ed Irap. Scoperti 26 lavorato in nero e 206 irregolari assunti dal 2011 al 2016 da società e associazioni riconducibili alla gestione della piscina comunale.

I dipendenti inquadrati con Contratto di collaborazione continuativo (Cococo) erano impiegati come dipendenti a tempo pieno.Quattro le persone denunciate per utilizzo di dichiarazione infedele, omessa dichiarazione ed occultamento e distruzione di documentazione contabile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi