Siracusa

La “cannoloterapia” siciliana sbarca a San Marino

Un’iniziativa messa in campo ormai da qualche tempo dall'imprenditore Franco Neri

La “cannoloterapia” siciliana sbarca a San Marino

Franco Neri

Un percorso che si snoda tra manipolazione e gusto, tra golosità e valorizzazione di alcune delle eccellenze agroalimentari di casa nostra, tra antica sapienza artigianale e moderne tecniche di promozione del territorio. A “contenere” tutto il cannolo, autentica bandiera del patrimonio dolciario siciliano (e non solo), che è diventato, per un’iniziativa messa in campo ormai da qualche tempo da Franco Neri, imprenditore - con la sua azienda di famiglia - non nuovo a “provocazioni” di ogni genere, molto più che un “semplice” dolce. Un modello ormai collaudato nato a Siracusa e che adesso ha anche varcato i... confini nazionali. 

E’ stata la Repubblica di San Marino ad ospitare il debutto in formato “estero” della “cannoloterapia”, un vero e proprio “viaggio” nella degustazione del tipico dolce siciliano partendo dalla manipolazione della ricotta, passando per la scelta delle materie prime, arrivando al riempimento della scorza di cannolo. Un percorso, che ha guidato lo stesso Franco Neri, accompagnando i tanti “viaggiatori” della Repubblica del Titano lungo luoghi e tradizioni del territorio siracusano utilizzando come veicolo privilegiato quello del gusto. Un sistema di marketing territoriale a costo zero per le casse pubbliche (e di questi tempi non è certo poco) e di grande valore aggiunto che ha nel composito mondo dei social uno dei principali alleati.
Ricotta, arance e ciliegie candite, pistacchi e mandorle di Avola, zucchero a velo, cannella sono stati alcuni dei protagonisti di una serata che si é sviluppata all’insegna delle sinergie - importanti i contributi di Fabio Tavelli (Sky Sport) e Toni Sauro - scivolando tra il menu ispirato ai sapori siciliani dello chef residente Marco Tullio Le Donne e la sessione conclusiva della “cannoloterapia”.


Questa tappa a San Marino ha segnato la conferma di quella scelta di campo fatta ormai da tempo. “Il 2018, proclamato anno del cibo italiano, lo abbiamo iniziato non solo portando la "CannoloTerapia" a San Marino - ha commentato Franco Neri - ma anche partecipando con le perle di mandorla al moscato di Siracusa personalizzate alla festa per i 40 anni della Contempo Records di Firenze, alla mostra personale di Davide Bramante all'Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, ai Narratori del Gusto, a Bio's Kitchen. Insomma noi il nostro impegno, per la parte di cibo di cui ci occupiamo, la stiamo facendo e la continueremo a fare usando tutte le nostre risorse e le nostre relazioni, cioè ciò che ci appartiene da sempre”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi