Rodì Milici

Turista tedesca morta, sotto torchio il marito

L’uomo, ex poliziotto, indagato con l’ipotesi di omicidio. Inchiesta della procura e dei carabinieri di Barcellona

Turista tedesca morta, sotto torchio il marito


Rodì Milici (Messina)

Si tinge di “giallo” la morte di una donna tedesca avvenuta venerdì scorso durante la vacanza in Sicilia, Claudia Scholastika Gluecker, 59 anni compiuti in vacanza lo scorso 7 dicembre, commissario di polizia in servizio a Tubinga, una città situata nei pressi di Stoccarda.

Ieri, il sostituto procuratore Matteo De Micheli della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto diretta dal Procuratore Emanuele Crescenti, al termine di un interrogatorio fiume iniziato nella tarda nottata di venerdì e durato fino all'alba successiva, ha iscritto nel registro degli indagati - con l'ipotesi di omicidio volontario -, il marito della donna deceduta, Stefan Schaefer Werner, 59 anni, anch’egli già commissario della polizia tedesca.

L’uomo è indagato a piede libero e contro di lui non è stato disposto nemmeno il fermo di polizia perché non ne ricorrevano i presupposti.

La donna, deceduta nel corso della giornata di venerdì tra le braccia del marito, in un B&B di Rodì Milici, un paese collinare della provincia di Messina, da prima di Natale, dopo aver fatto tappa a Roma, si trovava in vacanza in Sicilia assieme al marito, ex poliziotto in pensione da cinque anni. In un primo tempo la morte della donna era stata classificata come decesso per “cause naturali”.

Leggi l'intero articolo nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi