Sequestrati a Comiso (RG)

Kalashnikov tra le statuette di Padre Pio

Due fucili mitagliatori d'assalto Kalashnikov Jager e numerose cartucce sono stati sequestrati da carabinieri di Ragusa a Comiso. Le armi erano su un caravan in un borsone, assieme a tre statuette di Santo Padre Pio e biancheria di un bambino.

Kalashnikov tra le statuette di Padre Pio

Militari dell'Arma hanno sequestrato i mitragliatori e arrestato un intero gruppo familiare di nove persone di Comiso, cinque uomini e quattro donne, per detenzione e trasporto illegale di armi clandestine da guerra e munizioni. Tre bambini che erano con loro sono stati affidato alla tutela del Tribunale per i minorenni. I fucili mitragliatori saranno esaminati da carabinieri del Ris di Messina per stabilire se siano state utilizzate in agguati di mafia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi