Messina

Morte Lorena, chiesta la conferma delle condanne

Nel processo d'appello per la morte della studentessa 23enne di Capo d'Orlando Lorena Mangano il procuratore generale Lima ha chiesto per i due imputati la conferma delle condanne inflitte in primo grado a 11 e 7 anni.

lorena mangano

Nel processo d'appello per la morte della studentessa 23enne di Capo d'orlando Lorena Mangano il procuratore generale Lima stamani ha chiesto per i due imputati la conferma delle condanne inflitte in primo grado. Il gip Salvatore Mastroeni aveva inflitto,col tiro abbreviato, undici anni al finanziere Gaetano Forestieri e sette anni al pasticcere Giovanni Gugliandolo.

I due, secondo l'accusa, stavano gareggiando in via Garibaldi. L'auto di Forestieri travolse la Panda di Lorenza Mangano che aveva appena svoltato dal Torrente Trapani. La ragazza morì dopo qualche giorno di agonia al Policlinico. I due imputati devono rispondere di omicidio stradale e competizione non autorizzata. Il processo è stato quindi aggiornato al 13 novembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi