Pedara (CT)

Cadavere nel tombino, fermato il figliastro

Il ragazzo ha 16 anni. Avrebbe agito insieme a un coetaneo. La vittima è un pensionato incensurato. Aveva 71 anni.

Cadavere nel tombino, sospettati due minorenni

La Procura per i minorenni di Catania sta disponendo il fermo dei due sedicenni accusati dell'uccisione del 71enne Domenico Citelli, assassinato con un colpo di fucile alla testa a Pedara. Sono il 'figliastro' della vittima e un suo amico.

Il reato contestato è di omicidio aggravato premeditato in concorso e occultamento di cadavere. Il delitto sarebbe dovuto ai forti contrasti tra Citelli e il giovane, che viveva con lui e che è il figlio della moglie dell' uomo, che da molto tempo era andata via di casa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi