VERSO IL G7

Panorama mozzafiato per la Merkel

La Cancelliera tedesca alloggerà in una suite dell’Hotel San Domenico. E intanto Taormina, nonostante i disagi, registra un boom di turisti

Panorama mozzafiato per la Merkel

Mentre Donald Trump si prepara a soggiornare nella suite presidenziale già riservatagli all’Hotel Timeo, una camera altrettanto lussuosa attende Angela Merkel all'Hotel San Domenico, che ospiterà una parte della delegazione tedesca e in particolare la Cancelliera.

La camera esclusiva riservata alla Merkel sarà collocata nell' ala più panoramica del Grand Hotel. Il lusso è la parola d’ordine della suite che accoglierà Angela Merkel con Jacuzzi esterna e una grande terrazza privata.

L’ampia camera da letto si apre su un elegante salotto che conduce alla terrazza, protetta da tende bianche per una privacy a prova di paparazzo. La Merkel potrà avere, insomma, l'unicità di una terrazza mediterranea privata e l’esclusività di ampi e confortevoli spazi con vista panoramica sulla baia di Taormina e Giardini. La Cancelliera, ad ogni modo, non avrebbe fatto particolari richieste e intenderà soggiornare nell'incantevole location che la attende mantenendo comunque la caratteristica sobrietà.

Intanto, però, Taormina non si ferma, come sottolinea l'assessore al Turismo, Salvo Cilona: «Nonostante i disagi e le problematiche ben note di queste settimane Taormina ha avuto nel mese di aprile un incremento turistico del 25% ed è un numero straordinario». Cilona fa il punto della situazione a meno di 20 giorni ormai dal vertice dei sette grandi: «Sappiamo bene che ci sono parecchi disagi legati al fatto che i cantieri sono ancora in corso e che da diverse settimane ormai dobbiamo convivere con le opere di asfaltatura che, per forza di cose, hanno determinato una serie di chiusure delle strade e di modifiche alla viabilità – spiega Cilona – ma il fascino di Taormina ed il richiamo delle bellezze di questo territorio va ben oltre i disagi e quest'anno il mese di aprile è stato, in senso assoluto, uno dei più positivi di sempre nella storia di Taormina. Ci confrontiamo spesso anche con il presidente degli Albergatori, Italo Mennella, e devo dire che Taormina si sta preparando al G7 non soltanto con le difficoltà del momento ma anche con la consapevolezza di un trend turistico altamente positivo. Le attività turistiche, gli alberghi e gli esercizi commerciali, stanno lavorando bene e siamo convinti che gli effetti positivi del G7 si potranno iniziare a ravvisare ben presto, a partire già dai prossimi mesi».

Alla fine del percorso si raccoglieranno i frutti: «E non si parlerà più del fatto che le opere di sistemazione di una strada siano state ultimate dieci giorni prima del G7 piuttosto che con due mesi di anticipo – aggiunge Cilona – e saranno invece importanti altri aspetti. La foto del G7 al Teatro Antico farà il giro del mondo e sarà un grande spot per la città. Tra qualche giorno ci saranno le inevitabili restrizioni determinate dai motivi di sicurezza – conclude – ma una volta trascorsa questa fase, tutto tornerà alla normalità e puntiamo a raggiungere e superare anche quest'anno il dato di Un milione di presenze come in precedenza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi