Ragusa

Loris, 30 anni alla madre Veronica

Accolta, dunque, la richiesta della Procura che aveva contestato alla donna i reati di omicidio volontario e occultamento di cadavere,

Loris, 30 anni alla madre Veronica

Il Gup di Ragusa Andrea Reale ha condannato Veronica Panarello a 30 anni di carcere per l'uccisione del figlio Loris Stival, il 29 novembre 2014, a Santa Croce Camerina. Accolta, dunque, la richiesta della Procura che aveva contestato alla donna, che il primo novembre compirà ventotto anni, i reati di omicidio volontario e occultamento di cadavere, con l’aggravante della premeditazione. La decisione dopo circa quattro ore di camera di consiglio. Ad ascoltare la sentenza la stessa Veronica, il papà del piccolo, Davide Stival, i genitori di questi, Pinuccia Aprile e Andrea, nonchè il padre della Panarello, Francesco. Tra i presenti pure il Pm Marco Rota, il capo della Squadra mobile Antonino Ciavola e il comandante provinciale dei carabinieri Domenico Spadaro che hanno seguito le complesse indagini sul delitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi