Catania

Rubavano energia elettrica nel palazzo della Polizia

Scoperto da agenti e tecnici Enel al 'San Cristoforo'

Rubavano energia elettrica nel palazzo della Polizia

Ladri di energia elettrica nel condominio dove ha sede un commissariato della polizia di Stato.
E' quanto hanno scoperto, a Catania, agenti del'San Cristoforo' dopo accertamenti eseguiti con tecnici dell'Enel. Nella stessa palazzina dove ci sono gli uffici del commissariato la polizia di Stato ha infatti accertato la manomissione di quattordici "contatori" di altrettanti nuclei familiari abitanti del condominio. I trasgressori sono stati denunciati, in stato di libertà, per furto aggravato. Il metodo utilizzato per l'alterazione della lettura dei dati Enel era realizzato con bypass di fili elettrici che permetteva l'allaccio diretto alla rete, rendendo inefficienti i contatori che, pertanto, rilevavano solo una minima parte dei reali consumi, fino al 90% in meno. In altri casi la frode riguardava i contatori di utenze cessate, ma, sottolineano dalla Questura di Catania, "miracolosamente risuscitate", fornendo elettricità a case i cui abitanti non pagavano alcunché per il consumo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi