Palermo

Molotov contro casolare: coppia ustionata, un fermo

E' parente della proprietaria di un terreno vicino

Molotov contro casolare: coppia ustionata, un fermo

Svolta nelle indagini sull'attentato con una bomba molotov nei confronti di una coppia di fidanzati che si trovava dentro una tenda piazzata all'interno di un casolare, nelle campagne della borgata palermitana di Ciaculli. La Polizia di Stato ha eseguito il fermo, disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale, di un uomo di 67 anni, Benedetto Fici, con l'accusa di duplice tentato omicidio, lesioni aggravate e porto abusivo di armi da guerra. Le due vittime del raid, rimaste gravemente ustionate, sono Umberto Vittorio Geraci, 22 anni, tuttora in prognosi riservata, e la sua ragazza, Ernesta Jessica Modica, di 23, le cui condizioni sono migliorate. I fatti risalgono alla mattina di lunedì scorso: mentre i due giovani si trovavano all'interno del casolare che Geraci occupava con una tenda, furono lanciate delle bottiglie molotov, considerate a tutti gli effetti armi da guerra. Fici è parente della proprietaria di un terreno vicino a quello che occupavano i due fidanzati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi