Saponara

Trecento persone ritornano a casa

Otto mesi dopo la tragica alluvione il sindaco ha revocato le ordinanze dopo gli accertamenti della Protezione civile. Intanto cresce la preoccupazione sulle somme in concreto disponibili.

Trecento persone ritornano a casa

A quasi otto mesi da quella terribile alluvione che fece 3 vittime e innumerevoli danni, 98 nuclei familiari evacuati potranno finalmente rientrare nelle loro abitazioni. È quanto dispone la revoca parziale all’ordinanza dello scorso 24 novembre, firmata dal sindaco Nicola Venuto a seguito delle risultanze degli esiti dei sopralluoghi e degli accertamenti effettuati nei mesi scorsi dai tecnici del Dipartimento regionale della Protezione Civile e dal Comune. Si tratta di circa 300 persone residenti nelle zone di Saponara Centro (principalmente nelle vie Emilia, Milano, Florida, Veneto, Cuba e Corsica) e nella frazione di Cavaliere (via Roma).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400