Dalla Gdf

Palermo, sequestrata
pompa di benzina

Il gestore dell'impianto Ip in piazza Antonino Caponnetto avrebbe manomesso e alterato i congegni e i piombi apposti, per impedire l'erogazione di carburante

Palermo, sequestrata pompa di benzina

La Guardia di finanza ha sequestrato a Palermo un distributore di carburanti Ip in piazza Antonino Caponnetto. L'indagine, coordinata dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca e dal sostituto Giuseppina Motisi, ha portato i finanzieri a scoprire che il gestore dell'impianto ha manomesso e alterato - come accertato nel dicembre 2015 - i congegni e i piombi apposti, per impedire l'erogazione di carburante. Pur avendo la Ip risolto il contratto di concessione, il gestore ha continuato a vendere indisturbato gasolio e benzina mantenendo l'insegna Ip, nonostante il carburante avesse provenienza e qualità differenti. Il gestore è stato denunciato. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Referendum: alle 12  ha votato il 16,8%, ma con disagi

A Messina il No al 70%

di Domenico Bertè