Trasporti

"Voli dalla Sicilia
troppo cari"

Presa di posizione del presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone, che chiama in causa il Governo nazionale

"Voli dalla Sicilia troppo cari"

"Non è più tollerabile che il costo di un volo aereo da e per la Sicilia superi anche i 500 euro. E' ora di dire basta. Per questo motivo mi farò promotore di un ordine del giorno che impegni il presidente della Regione e l'assessore alle Infrastrutture affinché intervengano sul governo nazionale". Lo afferma il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone. "Nel contempo - continua - mi attiverò affinché nella quarta Commissione legislativa all'Ars venga subito discusso e approvato il disegno di legge voto da sottoporre al Parlamento nazionale, per l'Istituzione di 'sistemi tariffari agevolati di continuità territoriale per i trasporti aerei e marittimi verso la Sicilia', presentato da alcuni deputati lo scorso aprile". "In alcuni casi - prosegue il presidente dell'Ars - le tariffe dei voli nazionali sono sproporzionate e perfino superiori a quelle applicate sui collegamenti a lungo o lunghissimo raggio. Per compensare gli svantaggi dovuti all'insularità è opportuno che anche nella nostra regione si applichi il sistema della continuità territoriale come avviene già in Sardegna e nelle isole minori della Sicilia. Solo così potremo evitare che a pagarne le conseguenze siano sempre i più poveri".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto