marsala

Pedopornografia, anziano prete indagato

L'avvocato del parroco però chiarisce che "non sono state trovate né foto di minori né di nudi. Ritengo che si vada verso l'archiviazione".

Intenso week end di operazioni per la Polizia

Detenzione di materiale pedo-pornografico è l'ipotesi di reato che vede indagato un anziano prete di Marsala, fino a domenica scorsa - quando ha comunicato ai fedeli la decisione di dimettersi - parroco in una chiesa di periferia. Due settimane fa, la polizia, su mandato della procura distrettuale di Palermo, competente per materia, ha effettuato una perquisizione in canonica e altri locali della chiesa. "La perquisizione, però - dice l'avvocato Stefano Pellegrino, legale dell'anziano parroco - non ha dato alcun esito. Non sono state trovate né foto di minori, né di nudi. Ritengo, perciò, che si vada verso l'archiviazione. Alla base dell'indagine ci sarebbe un'informazione confidenziale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi