Palermo

Arte in resort
sottratto alla mafia

Uno scultore e otto pittori a cimentarsi con l’idea di far coesistere natura e bellezza all'interno del villaggio vacanze Kartibubbo

Arte in resort sottratto alla mafia

Il villaggio vacanze Kartibubbo, sequestrato all’imprenditore Calcedonio Di Giovanni, per iniziativa dell’amministrazione giudiziaria, del tribunale e della prefettura di Trapani, del Comune di Campobello di Mazara e di Unicredit diventa «K art ibubbo cultural beach resort», affidando agli artisti il compito di fare incontrare turismo e cultura. Il progetto è in collaborazione con «L'Altro ArteContemporanea». In questo primo anno sono uno scultore e otto pittori a cimentarsi con l’idea di far coesistere natura e bellezza. In futuro il resort si aprirà alle altre arti. Le iniziative, in corso fino al 28 agosto, sono «... di sole di mare di colore» e «... di vento di cielo di forma. Su una tela di 24 metri, 8 pittori incontrano un’idea e un luogo con il colore, in otto narrazioni. Gli artisti sono Claudio Califano, Giuseppe Vaccaro, Demetrio Di Grado, Sara Morghese, Giovanni Proietto, Gianni Provenzano, Simone Geraci, Giuseppe Vaccaro. La seconda iniziativa è affidata allo scultore Tommaso Domina. (AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto