Trapani

Scoperto lager
di pitbull

Tre animali coinvolti in combattimenti illeciti salvati dall’Associazione regionale Guardie per l’Ambiente insieme ai carabinieri. Trovati cani feriti e carcasse

Scoperto lager dei pitbull

Tre pitbull coinvolti nei combattimenti illeciti sono stati salvati dall’Associazione regionale Guardie per l’Ambiente, insieme ai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trapani e al servizio veterinario dell’Asp. Le guardie zoofile sono state allertate dai militari dell’arma che, impegnati in altro tipo di servizio di controllo del territorio, si sono imbattuti nell’abitazione della zona di Xitta in cui vivevano i tre animali, in condizioni pessime. Un cane era legato ad un albero, in giardino, con una grossa catena di ferro di circa cinque metri. Gli altri due si trovavano all’interno dell’abitazione: uno nella cucina, legato con una corda di due metri; l’altro era libero e aveva alcuni morsi sul collo e diverse cicatrici. Entrambi presentavano segni evidenti di colluttazione con altri cani. All’interno dell’abitazione c'erano escrementi ed immondizia, mentre nel giardino sono state trovate alcune carcasse di cani morti, probabilmente usati come cavie per fare "allenare" i pitbull in vista dei combattimenti. Su disposizione del magistrato, è scattato il sequestro preventivo dei tre animali che sono stati portati in uno studio veterinario. I cani non erano dotati di microchip. Sono in corso le indagini dei carabinieri per risalire ai proprietari dell’abitazione e dei cani. Nelle scorse settimane i volontari dell’associazione hanno soccorso altri due pitbull: il primo, adulto, di grossa stazza, a causa delle gravissime ferite riportate è deceduto; il secondo, un cucciolo di pochi mesi, affetto da dermatite e con l’estremità di una zampetta mancante, è stato curato ed adottato. (AGI)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto