Palermo

Estorsione a sala Bingo, tre arresti

In carcere anche i fratelli Giorgio e Cosimo Vernengo

Carabinieri

I carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Palermo stanno eseguendo tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal gip di Palermo su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, per estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni dei responsabili di una sala bingo del capoluogo. Due dei destinatari della misura sono i fratelli Giorgio e Cosimo Vernengo, legati alla famiglia omonima di Santa Maria di Gesù.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi