palermo

Lite condominiale, un morto e un ferito

E' accaduto nel quartiere Borgo Nuovo. Una persona è stata uccisa a colpi di pistola, un'altra ferita.

Carabinieri

Una persona è stata uccisa a colpi di pistola, nel quartiere Borgo Nuovo a Palermo, durante una lite condominiale. Un'altra sarebbe rimasta ferita. Sul posto ci sono i carabinieri che avrebbero fermato il presunto aggressore. Il fatto è accaduto in Largo Pozzillo, in un quartiere popolare.

La vittima è Vincenzo Barbagallo di 68 anni. Il figlio Domenico, 48 anni, è rimasto ferito. A sparare Francesco Lo Monaco, 49 anni, che, dopo la lite, si è barricato in casa e ha lanciato la pistola usata, una 7.65, dalla finestra. I carabinieri, chiamati dai condomini, hanno sfondato la porta e l'hanno arrestato. In manette anche un familiare che era agli arresti domiciliari ed è stato trovato fuori casa. Secondo quanto ricostruito i Barbagallo e i Lo Monaco, da tempo in rapporti tesi, hanno avuto una prima lite intorno alle 13 poi sedata dai carabinieri. Alla base una discussione legata a questioni di vicinato. Poi la seconda violenta lite sfociata nel delitto. Pare che a far scaldare gli animi siano state le lamentele dovute al fatto che i panni stesi gocciolando bagnavano il balcone dei vicini. I carabinieri hanno trovato due bossoli di pistola vicino al corpo.

E' fuori pericolo Domenico Barbagallo, 48 anni, ferito ad un rene durante la lite condominiale. L'uomo è ricoverato nell'ospedale Villa Sofia-Cervello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi