attacco al parco

Il Sindaco di Troina
"Il prossimo sarò io"

Sebastiano Venezia: Io sono preoccupato e amareggiato, non mi aspettavo a 34 anni di non potere uscire di casa se non scortato. Sono provato

Il Sindaco di Troina "Il prossimo sarò io"

"Mi sento in pericolo, sovraesposto: temo che il prossimo obiettivo sarò io". E' molto provato il sindaco di Troina, Sebastiano Venezia (Pd), che è sotto scorta dal dicembre del 2012, dallo stesso giorno di quella affidata al presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci. Il sindaco del Comune dell'Ennese è stato sentito dalla squadra mobile della Questura di Messina su delega della Dda della Procura della Città dello Stretto. L'inchiesta è coordinata dal procuratore Guido Lo Forte e dai sostituti Vito Di Giorgio, Angelo Cavallo e Fabrizio Monaco. "Da anni cerchiamo di levare le terre del demanio pubblico, a Troina parliamo di 4.000 ettari, dalle mani delle famiglie mafiose dei Nebrodi - aggiunge Venezia all'ANSA - ma non ci aspettavamo una reazione del genere. Occorre una reazione forte dello Stato. Io sono preoccupato e amareggiato, non mi aspettavo a 34 anni di non potere uscire di casa se non scortato. Sono provato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi