Palermo

Vigili del fuoco
sottopagati

Il Conapo lancia l'allarme durante un sit-in davanti alla Prefettura

Vigili del fuoco sottopagati

Sit-in questa mattina davanti alla prefettura di Palermo dei vigili del fuoco, organizzato dal sindacato Conapo. "Rischiamo la vita come e più degli appartenenti agli altri Corpi dello Stato e siamo impiegati nel pronto intervento operativo dal giorno dell' assunzione sino al giorno della pensione, un servizio usurante che non ha eguali nello Stato, eppure - dice Benedetto Chiavello, segretario provinciale del Conapo - siamo il Corpo meno retribuito e non abbiamo le tutele previdenziali degli altri corpi, siamo veramente amareggiati dal disinteresse della politica". I pompieri chiedono un incontro con il prefetto di Palermo e lanciano un messaggio al presidente del Consiglio Matteo Renzi.
"i Vigili del Fuoco palermitani, - aggiunge Chiavello - come quelli di tutta Italia, sono stanchi di essere trattati dallo Stato come un corpo di serie B. Non chiediamo privilegi ma pari dignità lavorativa con gli altri corpi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi