FAVARA

Intimidazione, inviati proiettili
a ex sindaco e assessore

Potrebbe essere legata all'attività svolta dai due uomini nell'ambito dell'accoglienza migranti.

Carabinieri

Tre proiettili calibro 9 e un biglietto con la scritta: "Tu e Mossuto rivolgetevi alle persone giuste" sono stati ritrovati davanti al portone di casa, in via Sicilia a Favara (AG), dell'ex sindaco Lorenzo Airo'. Un'intimidazione che, stando al biglietto che era contenuto all'interno di una busta assieme ai tre proiettili, riguarda anche l'ex assessore comunale Giovanni Mossuto e che verrebbe ricondotta all'attività che, da qualche anno, entrambi svolgono: la gestione di una cooperativa "La mano di Francesco" che, nel quartiere del Villaggio Mose' di Agrigento, si occupa dell'accoglienza di migranti. Indagano i carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

De Luca, ecco le querele

De Luca, ecco le querele

di Maurizio Licordari

Via dei Mille, rubate 15 piantine

Via dei Mille, rubate 15 piantine

di Maurizio Licordari