licata

Minacce al sindaco, 40 amministratori in piazza

Manifestazione di solidarietà dei sindaci dell'agrigentino al primo cittadino di Licata Angelo Cambiano. Ieri sera è stata incendiata la casa del padre, in contrada Stretto

sindaco

Quaranta sindaci dell'Agrigentino si sono dati appuntamento, alle 11, a Licata (Ag) per manifestare solidarietà nei confronti del collega Angelo Cambiano, che ieri sera ha subito l'incendio della casa del padre, in contrada Stretto. "Domenica all'Arena di Giletti, abbiamo visto Angelo Cambiano spiegare la normalità delle demolizioni degli immobili abusivi - dicono i sindaci dell'agrigentino, attraverso Emilio Messana - Un'ottima figura per la Sicilia e i suoi amministratori. L'affermazione del diritto crea scandalo, fa del suo primo cittadino un eroe, suo malgrado. Oggi saremo a Licata per manifestare la nostra solidarietà e l'indignazione. Alla comunità di Licata, profondamente offesa da questo vile attentato, la nostra vicinanza. Ad Angelo Cambiano il nostro incoraggiamento ad andare avanti nella difesa della nostra terra e dei valori della legalità"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi