Palermo

Corruzione: ai domiciliari 3 forestali

Corruzione: ai domiciliari 3 forestali

La procura di Palermo ha aperto un'indagine per corruzione e concussione su tre funzionari del Corpo forestale, un imprenditore, un dipendente della Rap, l'azine da che si occupa dello smaltimento dei rifiuti, e un operaio forestale stagionale.
L'inchiesta è condotta dalla Forestale e coordinata dal procuratore aggiunto Dino Petralia e dai pm Daniela Varone e Ciro De Flammineis. Sono scattati gli arresti domiciliari per Antonio Polizzi, comandante del distaccamento di Palermo-Villagrazia della Forestale, Antonio Sacco e Salvatore La Piana, ispettori del Corpo forestale. La misura dell'obbligo di presentazione alla pg è stata imposta ad Antonino Chiazzese, dipendente Rap, al figlio Giuseppe, imprenditore e a Rocco Giuseppe Ferro, operai forestale. Ad altre 11 persone sono stati notificati avvisi di garanzia. I reati contestati vanno dalla concussione, all'induzione indebita a dare o promettere utilità, alla truffa al peculato, al falso, all'omessa denuncia di reato e all'omissione di atti d'ufficio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto