Caltagirone

Il corteo religioso
e l'omaggio al boss

"Inchino" davanti casa di Francesco "Ciccio" La Rocca. L'episodio fa parte dell'inchiesta sfociata nel blitz del Ros con il fermo di 28 persone

Il corteo religioso e l'omaggio al boss

E' quello del boss ergastolano detenuto Francesco 'Ciccio' La Rocca il clan di Caltagirone dell'operazione Kronos dei carabinieri del Ros di Catania. Storico capomafia legato a Cosa nostra, il suo nome è tornato recentemente alla ribalta della cronaca per un omaggio reso davanti alla casa del boss durante la processione religiosa del 25 marzo scorso a San Michele di Ganzaria. L'episodio, avvenuto durante la processione del Venerdì' Santo, è stato ripreso dalle telecamere dei carabinieri della compagnia di Caltagirone. Dalle immagini si vede la bara con il Cristo Morto che devia dal percorso previsto, con il forte dissenso di sindaco, parroco e del comandante della locale stazione dell'Arma. Poche decine di persone la seguono fino all'arrivo nello slargo dove c'e' la casa dei familiari del boss Francesco La Rocca, e li' il fercolo e' deposto sui cavalletti. Scatta l'applauso e resta fermo per mezz'ora, per poi ricongiungersi con la stragrande maggioranza dei fedeli che aspetta a 'valle'. Sulla relazione dei carabinieri la Procura di Caltagirone ha indagato per turbativa dell'ordine pubblico 17 'portatori'.(AA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi