caltanissetta

Salta le visite ai figli,
niente affidamento

Sentenza del tribunale di Caltanissetta. La causa è stata promossa da una donna che ha chiesto la separazione dal marito accusandolo, tra l'altro, di aver interrotto gli incontri con i bambini

giustizia

Chi salta le visite ai figli non ha diritto all'affidamento. Lo afferma il Tribunale di Caltanissetta (presidente Cammarata, relatore Balsamo) in una sentenza dello scorso 30 dicembre resa nota oggi da Il Sole 24 ore. La causa è stata promossa da una donna che ha chiesto la separazione dal marito accusandolo anche di aver violato i provvedimenti provvisori del presidente del Tribunale, non aver versato l'assegno di mantenimento e aver interrotto gli incontri con i bambini. Così ha chiesto la decadenza o la limitazione della responsabilità genitoriale del padre, e comunque l'affidamento esclusivo della prole. Dal canto suo, l'uomo ha sostenuto di non aver potuto adempiere all'obbligo di mantenimento a causa della disoccupazione e aggiunto che le visite non erano state regolari per l'atteggiamento ostile della moglie. Una tesi che non ha fatto breccia sul giudice che ha accolto la richiesta di affidamento esclusivo della madre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi