gela

Accendono barbecue con alcol, ustionati

Madre e figlio sono rimasti ustionati mentre tentavano di accendere il fuoco davanti a casa loro, in via Palermo

Accendono barbecue con alcol, ustionati

L'ospedale Cannizzaro

A Gela, un ragazzo di 16 anni e la madre di 50 anni sono rimasti ustionati mentre, con una bottiglia di alcol, tentavano di accendere un barbecue sul marciapiedi, davanti alla loro casa, in via Palermo, nel quartiere "Fondo Ventura". Per attizzare il fuoco della carbonella, il giovane ha spruzzato l'alcol causando una fiammata che lo ha investito in pieno, facendo inoltre incendiare ed esplodere la bottiglia che teneva in mano. Il 16enne ha riportato ustioni di primo e secondo grado sul 70% del corpo. Soccorso e trasportato con un'ambulanza del 118 all'ospedale civile "Vittorio Emanuele" di Gela, è stato medicato, intubato e trasferito in elicottero al centro "grandi ustionati" del "Cannizzaro" di Catania. La madre del ragazzo, che si trovava a poca distanza dal figlio, è stata raggiunta dalle fiamme alla gamba destra riportando ustioni più lievi e più circoscritte. Per precauzione, è stata posta in osservazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi