siracusa

"Sii mio amico o ti do fuoco", 35enne in manette

Pretendeva gli venisse corrisposta l'amicizia da un persona che aveva conosciuto poco tempo prima. Al rifiuto, si sarebbe presentato dall'uomo con del liquido infiammabile e l'intento di incendiarlo

Carabinieri

I carabinieri di Ortigia, in esecuzione dell'ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Tribunale di Siracusa, hanno posto agli arresti domiciliari in una comunità di Caltagirone (Catania), Livio Antonio Donato Tumminelli, 35 anni di Caltanissetta. Più volte Tumminelli avrebbe violato la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Siracusa, dopo l'arresto, in flagranza di reato, per atti persecutori nei confronti di un uomo, 35 anni, dal quale pretendeva aver corrisposta l'amicizia. Tumminelli si sarebbe presentato nell'abitazione della vittima, e in una circostanza con una bottiglietta con liquido infiammabile con l'intento di versarglielo addosso ed incendiarlo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi