PANTELLERIA

Rinvenuto
cannone a
Punta Spadillo

Potrebbe appartenere a un relitto di una nave, naufragata durante il dominio spagnolo in Sicilia. Le operazioni di ricerca sono state dirette dalla Soprintendenza del Mare

Pantelleria

A circa 36 metri di profondità, nei fondali di Punta Spadillo, sulla costa est di Pantelleria, é stato ritrovato un cannone in ferro che potrebbe appartenere a un relitto di una nave, naufragata durante il dominio spagnolo in Sicilia. Le operazioni di ricerca sono state dirette dalla Soprintendenza del Mare - guidata da Sebastiano Tusa - e dal Reparto Operativo Aeronavale (Roan), comandato dal colonnello Costanzo Ciaprini. Le operazioni subacquee di documentazione e rilievo sono state effettuate da Sebastiano Tusa, Pietro Selvaggio, Salvo Emma, Floriana Agneto e Giovanni Calandrino con il supporto della Guardia di Finanza.(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto