siracusa

Indagine ispettiva
sull'Inda

Il vice ministro: "Un'indagine ispettiva per accertare se sussistono nella gestione dell'Inda, Istituto nazionale dramma antico, gravi irregolarità tali da costituire i presupposti per lo scioglimento del consiglio di amministrazione"

Indagine ispettiva  sull'Inda

Un'indagine ispettiva per accertare se sussistono nella gestione dell'Inda, Istituto nazionale dramma antico, gravi irregolarità tali da costituire i presupposti per lo scioglimento del consiglio di amministrazione o per l'adozione di eventuali altre iniziative". Così scrive il vice ministro dei Beni e delle attività culturali, Ilaria Borletti Buitoni, in risposta al parlamentare nazionale del Partito democratico, Giuseppe Zappulla. "Le inchieste che la Procura della Repubblica ha portato avanti sulla gestione dell'Inda - spiega Zappulla - hanno posto ombre inquietanti sulla trasparenza e sulla regolarità. Ho chiesto una grande operazione di trasparenza e verità. Il Ministero, con una articolata e approfondita risposta contenuta in ben otto pagine di ricostruzione e di valutazioni, ha inteso cogliere la necessità di una verifica". Il servizio ispettorato del ministero sta predisponendo gli atti necessari per l'avvio di una urgente indagine ispettiva. "Inchiesta amministrativa ministeriale che va realizzata con il sostegno del consiglio di amministrazione - osserva - che ha già assunto l'importante decisione di costituirsi parte civile nel processo che vedrà coinvolti diversi dipendenti ma che dovrebbe assumere anche altri provvedimenti a tutela e salvaguardia dell'Istituto"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi