marsala

Evade dal carcere,
beccato a rubare dolci

Giovanni Parrinello, marsalese di 34 anni, era evaso dal carcere di Castelvetrano lo scorso 14 dicembre. E' stato arrestato da polizia e carabinieri mentre con altri due pregiudicati stava rubando dolciumi e bevande all'interno di una ludoteca

Natale in Calabria tra fritti  e dolci tradizionali

Evaso lo scorso 14 dicembre dal carcere di Castelvetrano (Tp), dal quale nel tardo pomeriggio era momentaneamente uscito, autorizzato, per gettare la spazzatura, è stato adesso arrestato da polizia e carabinieri, a Marsala, sua città di residenza, mentre con altri due pregiudicati stava rubando dolciumi e bevande all'interno di una ludoteca di corso Calatafimi. Ciò dopo il fallito tentativo di asportare la cassaforte dall'attiguo esercizio di "Compro Oro", all'interno del quale i tre malviventi si erano poco prima introdotti attraverso un buco fatto in una parete. Protagonista della vicenda, simile per alcuni versi a una scena del film del regista Mario Monicelli "Audace colpo dei soliti ignoti" (in quel caso, i ladri si accontentarono della pasta con i fagioli), è stato il pregiudicato marsalese Giovanni Parrinello, di 34 anni. Riconosciuto dalle forze dell'ordine, arrivate sul posto a seguito di una segnalazione di rumori sospetti, Parrinello è stato subito bloccato e arrestato, oltre che per furto aggravato, anche per evasione. Gli altri due arrestati, per furto, sono Salvatore Ciaramida, di 29 anni, e Andrea Nizza, di 27, anche loro di Marsala. Giovanni Parrinello, adesso rinchiuso nel carcere di Trapani (per Ciaramida e Nizza arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo), il 10 luglio 2012 fu condannato, per rapina, dal gup di Marsala Annalisa Amato a 4 anni, 6 mesi e 20 giorni di carcere. Il pregiudicato, allora processato con rito abbreviato, era stato arrestato dalla polizia il 4 aprile dello stesso anno subito dopo il ''colpo'' messo a segno ai danni del negozio "Oro in euro" di via Roma, a Marsala. L'azione fu immortalata dalle telecamere dell'impianto a circuito chiuso dell'esercizio commerciale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi