Siracusa

Estradato da Malta “Neddu ‘a crapa”

E' tornato in Italia Sebastiano Brunno, deve scontare una condanna all’ergastolo

Estradato da Malta “Neddu ‘a crapa”

Estradato in Italia l’ergastolano Sebastiano Brunno, 57 anni, detto “Neddu ‘a crapa”, latitante dal marzo 2009, e arrestato il 2 ottobre 2014 a Malta. La polizia ha notificato un ordine di esecuzione per la carcerazione di Brunno, emesso lo scorso 28 ottobre 2014 dalla Procura Generale di Catania. Condannato all’ergastolo per omicidio ed altri reati, è giunto ieri mattina a Fiumicino con un volo proveniente da Malta.

Brunno era stato arrestato nell’isola di Malta, al termine delle indagini coordinate dalla Dda di Catania e condotte dalle squadre mobili di Catania e Siracusa e del Servizio centrale Operativo, con il contributo del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia. Era inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi dopo essere stato colpito da un ordine di esecuzione per la carcerazione il 6 marzo 2009 dalla Procura Generale della Repubblica di Catania dovendo espiare la pena dell’ergastolo, per associazione per delinquere di stampo mafioso e per l’omicidio di Nicolò Agnello, avvenuto nell’aprile del 1992 a Lentini , nell’ambito della faida tra le cosche mafiose antagoniste Nardo e Di Salvo.

L'approfondimento nell'edizione in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto