Politica

Nasce movimento
di indipendentisti

Si chiama Siciliani liberi e prende le distanze dai partiti nazionali "che hanno ridotto l'Isola a colonia"

Nasce movimento di indipendentisti

E' nato 'Siciliani liberi' il nuovo movimento indipendentista che è stato tenuto a battesimo in un albergo di Pergusa in provincia di Enna. Nel corso dell'incontro i fondatori del Movimento hanno presentato le ragioni di questa iniziativa. Massimo Costa, in particolare, preso atto "dell'inutilità delle filiali siciliane dei partiti nazionali che hanno ridotto la Sicilia ad una colonia" ha proposto "indipendenza, anche attraverso conquiste progressive, a partire dalla regionalizzazione della magistratura e della ricostituzione dell'Alta corte; immediata regionalizzazione dell'Agenzia delle entrate; moneta complementare regionale; shock fiscale positivo e massiccio investimento nelle infrastrutture, anche immateriali come quella scolastica". Numerosi gli interventi di indipendentisti. Tra questi anche quello del Segretario del Fronte Nazionale Siciliano, Francesco Perspicace e del Presidente del Movimento per l'Indipendenza della Sicilia, Salvatore Musumeci che "hanno convenuto sulla necessità di una convergenza, anche immediata, su un programma comune, che possa, magari in breve, portare ad un'unica, coesa, autorevole offerta indipendentista al Popolo Siciliano nel rispetto delle storie e delle identità che la compongono". Il prossimo passo, annunciato, sarà l'apertura dei circoli nel territorio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi