Dissesto finanziario

Milazzo, Comune
al collasso

Notificato al sindaco e al presidente del Consiglio il provvedimento della Sezione di controllo per la Sicilia che avvia le procedure per il “default”. Gli atti trasmessi al prefetto. Un commissario sostituirà entro venti giorni il Consiglio inadempiente.

 municipio milazzo

La Corte dei conti ha preso atto del dissesto finanziario al Comune di Milazzo ed ha avviato le procedure previste dalla nuova normativa nazionale. Primo atto: l’invio della documentazione al prefetto per la nomina di un commissario, il quale diffiderà il Consiglio ad adottare la formale delibera sul “default” entro 20 giorni. Infatti la sezione di controllo per la Sicilia nell'adunanza dello scorso 27 settembre ha accertato «il perdurante inadempimento del Comune di Milazzo nell'adozione di misure correttive idonee a
risanare la propria situazione finanziaria, gravemente deficitaria, e la sussistenza delle condizioni per la dichiarazione dello stato di dissesto finanziario». La deliberazione è stata trasmessa anche alla Procura della Corte dei conti per l’accertamento di eventuali responsabilità a carico degli amministratori e alla Conferenza permanente presso la presidenza del Consiglio dei ministri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi