Droga

Traffico e spaccio a Ragusa, arresti e sequestri

Individuata una gang italo-albanese-tunisina composta da tredici persone. L'elemento di spicco della banda andava a vendere ecstasy al bar evadendo dai domiciliari

Traffico e spaccio a Ragusa, arresti e sequestri

Era la droga il fulcro del business messo su da una banda multietnica sgominata dai carabinieri con l’operazione “Kamarina drugs”. Tredici le misure di custodia cautelare eseguite all’alba e che ha annientato una rete di spacciatori di cocaina, hashish, ecstasy, anfetamine e marijuana. Le manette sono scattate per sette italiani e sei stranieri (cinque tunisini e un albanese). I provvedimenti restrittivi, sette in carcere e sei agli arresti domiciliari, sono stati eseguiti a Santa Croce Camerina, Ragusa e Ciriè, nel Torinese. L'ordinanza è stata firmata dal gip di Ragusa Claudio Maggioni su richiesta del sostituto procuratore Valentina Botti. Sono stati sequestrati complessivamente, nel corso dell'indagine, quasi quattro chili di droga, principalmente hashish. Gli arrestati sono Alket Bezhdili, 24 anni, albanese; Giuseppe Iacono, di 23; Leonardo Di Martino, di 24, Hassan Zantour, tunisino, di 31; Salim Ammar, tunisino, di 23; Omar Karoui, tunisino, 20 anni; Ferss Jenan, tunisino, di 19; Giuseppe Piazza, 28 anni; Armando Sedda, di 22; Davide Sedda, di 34; Leandro Vitale, 24 anni; Marcello Ruggieri, di 29, e Zied Amamou, tunisino 21enne. Nel corso delle esecuzioni e delle perquisizioni, uno dei soggetti controllati, non destinatario di misura cautelare, è stato arrestato in flagranza per il reato di detenzione di stupefacenti. Walid Rami, 31enne tunisino bracciante agricolo incensurato aveva occultato in casa, nei mobili della cucina, due etti e mezzo di hashish. L’operazione antidroga è l’epilogo di un’attività investigativa durata dal febbraio al luglio scorso, nel corso della quale erano state arrestate in flagranza altre nove persone per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, sia leggeri che pesanti. Segnalate alla prefettura 21 persone e altre 25 denunciate 25 detenzione di droga e altri reati. L’indagine aveva preso avvio da un sequestro di tre chili di hashish compiuto a Santa Croce Camerina dai carabinieri, che arrestarono tre tunisini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi