catania

Chatta ai domiciliari,
torna in carcere

Chattava su un social network nonostante fosse agli arresti domiciliari per scontare una condanna a due anni per spaccio di droga.

Chatta ai domiciliari, torna in carcere

 Per questo Maurizio Brillante, 49 anni, è stato arrestato da Carabinieri della Stazione di Giarre che hanno scoperto i suoi colloqui on line. I giudici del Tribunale di Sorveglianza etneo gli hanno revocato la misura alternativa disponendone l'arresto ed il trasferimento nel carcere di Catania. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto