Palermo

Mafia, Messina Denaro disinteressato a sorte picciotti

Così due mafiosi trapanesi, intercettati, commentavano il disinteresse dei clan alle sorti degli uomini d'onore arrestati.

Mafia, Messina Denaro disinteressato a sorte picciotti

"Ti fanno fare lo sciacquini, tutte cose senza mangiare né bere, ti arrestano, loro si fanno i c… loro e tu l'hai presa solo in c…". Così due mafiosi trapanesi, intercettati, commentavano il disinteresse dei clan alle sorti degli uomini d'onore arrestati. Il particolare emerge dall'indagine dei carabinieri che ha portato al fermo di Nicolò Nicolosi e Attilio Fogazza, accusati, insieme a Domenico Scimonelli, già detenuto, dell'omicidio di un ladruncolo Salvatore Lombardo ucciso a Partanna nel 2009. Le critiche dei due mafiosi non risparmiano il boss latitante Matteo Messina Denaro: "Ma questo che fa? si fa solo i c… suoi e scruscio (rumore, ndr) non ce ne deve essere", dicono accusando il capomafia di avere imposto una sorta di pax sul territorio, evitando azioni eclatanti, per continuare a fare i propri affari. "Cioè - proseguono riferendosi alle indagini sui familiari del boss - arrestano i tuoi fratelli e le tue sorelle e tu non fai niente. Ma fai bordello". "Non c'è nessun accenno - concludono - Un movimento che sei presente. O no?".

I fermi sono stati eseguiti dal comando provinciale di Trapani dei carabinieri, dalla polizia di Palermo e dallo Sco, coordinati dalla Dda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi