ragusa

Veronica "Loris è morto
per gioco con le fascette"

Dopo avere fatto di tutto per salvare Loris, strangolatosi con una fascetta a casa, presa dal panico ha preso il corpo del bambino e lo avrebbe adagiato nel canalone di Mulino Vecchio

Veronica "Loris è mortoper gioco con le fascette"

Loris Stival sarebbe morto mentre giocava con le fascette elettriche che lo hanno strangolato. E' la versione della madre a investigatori e magistrati di Ragusa, secondo quanto apprende l'Ansa. Per Veronica Panarello sarebbe stato un "incidente" avvenuto dopo che lei era tornata a casa, dopo avere accompagnato a scuola il figlio più piccolo.

Dopo avere fatto di tutto per salvare Loris, strangolatosi con una fascetta a casa, presa dal panico ha preso il corpo del bambino e lo avrebbe adagiato nel canalone di Mulino Vecchio. E' la ricostruzione di Veronica Panarello della morte del bambino fornita a investigatori e magistrati di Ragusa, secondo quanto apprende l' Ansa.

Nessuno le avrebbe creduto e non sapendo come giustificarsi ha deciso di liberarsi del corpo del figlio Loris, morto per un 'incidente' a casa, portando il corpo nel canalone di contrada Mulino Vecchio e poi gettando lo zaino del bambino sulla strada verso Donnafugata. E' la ricostruzione di Veronica Panarello sulla morte del figlio. La donna ha ribadito di "non avere ucciso Loris" e di avere agito da sola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi