Dalla Regione

Messina, commissariato
il Vittorio Emanuele

La Regione ha inviato la notifica del procedimento di scioglimento al CdA che ieri, a sua volta, ha presentato le controdeduzioni. L’assessore Tranchida: «Passaggio obbligato, in settimana porterò l’atto in Giunta».

Messina, commissariato
il Vittorio Emanuele

L’assessorato regionale ha inviato, con raccomandata, al Consiglio di amministrazione del Teatro Vittorio Emanuele la notifica dell’avvio del procedimento di scioglimento. Ieri il Cda ha replicato inviando a Palermo le controdeduzioni e contestando il provvedimento anche sotto il profilo della legittimità. Una replica che, però, non dovrebbe essere sufficiente a far cambiare idea all’assessore regionale, il messinese Daniele Tranchida, che in settimana porterà in Giunta il provvedimento di nomina del nuovo commissario.
Tra le tante contestazioni mosse al Cda dell’ente di via Garibaldi la mancata presentazione del bilancio per due anni e l’assenza ancora di una pianta organica. Tutti problemi già evidenziati nelle scorse settimane dai sindacati che per primi hanno chiesto il commissariamento del Teatro Vittorio Emanuele.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400