Miss Italia

Il sindaco di Menfi
"Nostra la più bella"

"Il sogno di Giusy è diventato realtà. La bellezza italiana e quella del nostro territorio non possono avere migliore ambasciatrice. Grazie Giusy. La città è orgogliosa di te e tutti noi ti ringraziamo per aver fatto ritrovare intorno a te una comunità unita ed entusiasta".

Il sindaco di Menfi
"Nostra la più bella"

Giusy Buscemi, Miss Italia 2012

"Il sogno di Giusy è diventato realtà. La bellezza italiana e quella del nostro territorio non possono avere migliore ambasciatrice. Grazie Giusy. La città è orgogliosa di te e tutti noi ti ringraziamo per aver fatto ritrovare intorno a te una comunità unita ed entusiasta". 

Lo dice Michele Botta, sindaco di Menfi (Agrigento) la cittadina di Giusy Buscemi, nata il 13 aprile 1993 a Mazara del Vallo (Tp) "ma solo - precisa il sindaco - perché noi non abbiamo un ospedale per le nascite". Tutta la famiglia di Giusy è originaria di Menfi, paese di 13 mila abitanti, noto per la cantina Settesoli e per il mare che da 16 anni ottiene le vele blu di Legambiente. Ieri sera la finale di miss Italia è stata seguita da oltre 1500 persone nel teatro del mare nel centro belicino che hanno fatto un tifo da stadio esplodendo in un'ovazione dopo la vittoria di Giusy al concorso. Fino a tarda notte si è svolto un "carosello" di auto per le strade cittadine. "Io sono il medico di base della famiglia Buscemi - dice il sindaco - e ho seguito Giusy fin da quando era poco più che bambina. 

E' anche un po' merito mio se è riuscita a vincere miss Italia: naturalmente la mia è una battuta". Il padre di Giusy, Giacomo Buscemi, è impiegata all sezione operativa di Menfi dell'assessorato regionale agricoltura e foreste, la madre, Lina Di Blasi, è casalinga. La nuova miss Italia ha un fratello più piccolo. "Giusy - ricorda il sindaco - nell'estate 2007 divenne miss Porto Palo, la nostra frazione marinara. Poi ad Acireale vinse il titolo di miss Cinema. Quindi ha ottenuto la fascia di miss Wella fino all'exploit di ieri". "Che cosa significa l'affermazione di Giusy e la sua ribalta nazionale per il nostro comune? Penso che questo - conclude il sindaco - sia un'altro tassello utile per la nostra cittadina. Abbiano un mare bellissimo e pulitissimo, certificato ogni anno da Legambiente, un territorio straordinario, ricco di bellezze naturali, una cantina che è nota nel mondo e che fa ogni anno una vendemmia aperta a tutti. Penso che la vittoria di miss Italia da parte di una bella e intelligente ragazza come Giusy partita da Menfi sia un ulteriore pezzo di un mosaico molto positivo". Anche Mario Lazzano, vice presidente del consiglio provinciale di Agrigento, a nome dell'assemblea ha espresso gioia per Giusy. "Le auguro - ha detto - le migliori fortune e che si possano avverare le sue aspirazioni quali quella di diventare un attrice".

"Voglio essere una miss che non solo è bella ma sa anche ballare". La siciliana Giusy Buscemi, 19 anni, è la nuova Miss Italia.

E' stata eletta nella finalissima di Montecatini Terme. Originaria di Mazara del Vallo (Trapani), capelli biondi e occhi verdi, è molto determinata: "Voglio fare l'attrice e ce la metterò tutta per realizzare anche questo mio sogno".

Nei giorni scorsi aveva già vinto la fascia di Miss Wella Professional, titolo che ora passerà alla seconda classificata in quella categoria. Maturità scientifica, Giusy si prepara per i test di ammissione all'università. "Pensate che coincidenza il risultato lo avrò domani".

Ha un fratello di 17 anni e nel tempo libero pratica danza. Ha partecipato a Miss Italia perché è stato il sogno di tutta la sua adolescenza. A incoronarla pochi minuti prima dell'una di notte Beppe Fiorello presidente della giuria di qualità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi