PALMI

Piano di recupero urbano, sei indagati

Nella travagliata storia del Pru s'inserisce l'inchiesta giudiziaria. Due tecnici comunali, un ex assessore e tre imprenditori sotto inchiesta con l'accusa di abuso

Piano di recupero urbano, sei indagati

La sede del Comune di Palmi

Si conferma un progetto “maledetto” quello relativo al Piano di Recupero Urbano che porta con se una storia ultradecennale travagliata e piena di ostacoli. Tra finanziamenti quasi persi e recuperati per il rotto della cuffia, tra lavori mai partiti o avviati e mai completati, sul già carico fardello arriva un nuovo pesante macigno: l’inchiesta portata avanti dalla Procura della Repubblica di Palmi, guidata dal procuratore capo Giuseppe Creazzo, nella persona del sostituto Francesco Frettoni, e condotta sul campo dagli uomini della Polizia locale di Palmi guidati dal maggiore Francesco Managò.
Sei le persone fisiche ed una quella giuridica finite sotto la lente d’ingrandimento della Procura di Palmi che nella giornata di venerdì ha fatto pervenire ai diretti interessati l’avviso di conclusioni delle indagini: ad essere interessati, l’attuale responsabile unico del procedimento del Pru, Giuseppe Gerocarni, l’ex responsabile dell’Ufficio tecnico di Palmi, Stefano De Luca, l’ex assessore comunale ai Lavori pubblici Domenico Minasi, e gli imprenditori che hanno preso parte in qualità di parte privata nel procedimento del Pru, Carmine Melara, Francesco Gagliostro e Antonio Bonasera.
Gli stessi, secondo la Procura di Palmi, si sarebbero resi responsabili, a vario titolo, del reato, in concorso, di abuso d’ufficio. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi