Multiservizi

Lavoratori dichiarano
stato di agitazione

Una delegazione incontra l'assessore Minasi. Il Comune ha versato 650 mila uero per saldare gli stipendi di giugno

Lavoratori dichiarano 
stato di agitazione

Uno dei sit-in di protesta dei lavoratori della Multiservizi

Dichiarano lo stato di agitazione, continuando a dimostrare grande senso di responsabilità. «Quello che più ci inquieta – dichiarano i lavoratori e i rappresentanti sindacali della Multiservizi– è l’incertezza sul nostro futuro. I 15 giorni più o meno di ritardo nel percepire lo stipendio sarebbero pure tollerabili. Quello che, invece, si fa fatica ad accettare è l’incertezza che pende sul nostro futuro».  
 E sono proprio queste  incertezze che  rendono inquieti i dipendenti della Multiservizi, che, come fanno rilevare anche da Palazzo San Giorgio, «fino ad oggi sono sempre stati responsabili».
«Così come siamo responsabili  noi – dice il sindaco Demetrio Arena – che stiamo lavorando duramente e quotidianamente per cercare soluzioni e i soldi che servono per pagare i lavoratori». Questa mattina, dunque, mentre era in corso di svolgimento un’assemblea dei lavoratori della Multiservizi (dalle 10 alle 13), una delegazione si è recata in piazza Italia per cercare di avere certezze da riferire ai colleghi che sono sempre in stato di agitazione. «Uno stato di agitazione – ha spiegato Bongani – che abbiamo proclamato  per essere sempre vigili su questa situazione e avere chiarezza suol nostro futuro. Oggi, infatti, sono stati nominati i commissari liquidatori della società ma non essendoci la liquidità necessaria per sopravvivere manca anche la prospettiva del futuro». Dunque, duecentottanta posti di lavoro sono a rischio.
 Intanto, una delegazione di lavoratori è stata ricevuta  dall’assessore  Tilde Minasi, la quale innanzitutto  «li ho ringraziati per loro pazienza e ho rinnovato loro l’invito a essere responsabili e ad abbandonare la protesta che non avrebbe portato a nessun risultato concreto. Il Comune ha già erogato una somma di  650.000 euro che dovrebbe essere sufficiente a saldare gli stipendi del mese di giugno.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi