Riace

Rientrata la protesta
rifugiati sulla 106

Un gruppo di rifugiati del progetto Emergenza Nordafrica a Riace, aveva bloccato il traffico sulla strada statale jonica 106. La protesta è scaturita dalle condizioni di difficoltà in cui si trovano i rifugiati dopo che gli enti si sono trovati nell'impossibilità di poter acquistare anche generi alimentari di prima necessità

riace protesta
E' rientrata, almeno per il momento, la protesta attuata da un gruppo di rifugiati del progetto Emergenza Nordafrica che, a Riace, avevano bloccato il traffico sulla strada statale jonica 106. La protesta è scaturita dalle condizioni di difficoltà in cui si trovano i rifugiati dopo che gli enti, per il blocco dei fondi loro dovuti dalla Protezione civile da parte della sezione regionale della Corte dei Conti, si sono trovati nell'impossibilità di poter acquistare anche generi alimentari di prima necessità.
Gli extracomunitari hanno rimosso i cassonetti che avevano rovesciato sulla carreggiata bloccando il traffico nei due sensi di marcia e sono rientrati nelle loro abitazioni in paese.
Per tutta la mattinata, presenti carabinieri e polizia in tenuta antisommossa, non sono mancati momenti di tensione soprattutto tra i manifestanti e gli automobilisti e autisti di mezzi pesanti con prodotti deperibili impossibilitati a poter proseguire nel loro tragitto. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi