Confisca all''ndrangheta

Beni per 20 milioni,
c'è anche il Caffè Chigi

Beni per circa 20 milioni di euro, e tra questi l' 'Antico caffe' Chigì nel centro di Roma, sono stati confiscati dalla magistratura romana in quanto riconducibili a personaggi vicini alla 'ndrina dei Gallico di Palmi. Si tratta di una misura di prevenzione patrimoniale sollecitata dal procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone.

Beni per 20 milioni,
c'è anche il Caffè Chigi

Beni per circa 20 milioni di euro, e tra questi l' 'Antico caffe' Chigì nel centro di Roma, sono stati confiscati dalla magistratura romana in quanto riconducibili a personaggi vicini alla 'ndrina dei Gallico di Palmi (Reggio Calabria). Si tratta di una misura di prevenzione patrimoniale sollecitata dal procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, (coordinatore del pool Antimafia) e dal sostituto Giovanni Bombardieri ed emessa dal giudice del Tribunale Guglielmo Muntoni. Tra i beni confiscati un centro estetico, una villa con piscina a Formello e numerose societa' di intermediazione finanziaria. Il provvedimento è stato eseguito dagli uomini del centro operativo della Dia. Il sequestro dei beni fu disposto nel luglio dello scorso anno. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi