REGGIO CALABRIA

Riceve doppio stipendio per 17 anni, sequestrati beni

Ex dipendente statale scoperto da Gdf,non comunicò trasferimento

Guardia di Finanza

Ha percepito per circa 17 anni doppio stipendio da parte di enti statali e doppie contribuzioni previdenziali. Ad un ex dipendente pubblico, attualmente in pensione, ritenuto responsabile di truffa ai danni dello Stato la Guardia di finanza di Reggio Calabria ha sequestrato beni per oltre 400 mila euro.
Il provvedimento, che è stato disposto dal Tribunale di Palmi su richiesta della Procura, scaturisce da un'attività d'indagine eseguita nei confronti dell'ex dipendente pubblico il quale, a seguito dell'accoglimento di una sua domanda di 'mobilità' era stato trasferito dall'Ente dove prestava servizio ad altra struttura statale. Dagli accertamenti dei finanzieri è emerso che il dipendente ha omesso di comunicare le informazioni relative al trasferimento traendo in inganno l'ente erogatore e riuscendo ad ottenere illegittimamente, per 17 anni, a percepire un doppio stipendio con annesse contribuzioni previdenziali.
Tra i beni sequestrati un immobile e diversi rapporti finanziari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi