REGGIO CALABRIA

Intimidazione a impresa, la solidarietà del sindaco

Reggio, proiettili per il sindaco Falcomatà

"Solidarietà e piena vicinanza da parte dell'Amministrazione comunale e metropolitana al presidente dell'Ance Francesco Siclari vittima la scorsa notte di un vile atto intimidatorio nel cantiere del potabilizzatore della diga sul Menta, dove sono stati sottratti e danneggiati mezzi e materiali di proprietà della sua impresa edile". E' quanto afferma il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà.
"I furti e i danneggiamenti all'azienda di Siclari - prosegue Falcomatà - sono un episodio grave che va stigmatizzato con forza purtroppo non è la prima volta che la sua impresa viene presa di mira da episodi di questo tipo. Ma sono certo che quest'ennesimo atto intimidatorio non distoglierà il presidente degli imprenditori edili reggini, dal continuare con passione e perseveranza il suo impegno a servizio del territorio. In attesa che sia fatta piena luce su questo grave episodio - conclude il sindaco di
Reggio - e che gli autori del vile gesto siano al più presto assicurati alla giustizia, a nome mio e delle amministrazioni comunale e metropolitana, rivolgo sentimenti di vicinanza ai lavoratori dell'impresa, al presidente Siclari e alla sua famiglia".(ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi