Palmi

Investì con l’auto l’amante del marito, 8 anni alla Muzzupapa

L’accusa era tentato omicidio: la vittima riportò gravi lesioni e fu per diversi giorni tra la vita e la morte

Investì con l’auto l’amante del marito, 8 anni alla Muzzupapa

Lo scorso anno avrebbe tentato di uccidere l’amante del marito, investendola con l’automobile e ferendola gravemente. Ieri Concetta Muzzupapa, 45 anni, è stata condannata per tentato omicidio a 8 anni di carcere dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Palmi, Caterina De Liguori. Nella mattinata, la Procura di Palmi aveva chiesto la condanna della donna di Rizziconi a 12 anni, mentre il legale della Muzzupapa – l’avvocato Giuseppe Milicia – aveva chiesto di derubricare l’accusa a lesioni colpose e omissione di soccorso.

La donna era stata arrestata il 27 gennaio 2017 dai carabinieri della Compagnia di Taurianova, coadiuvati da militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori e delle Compagnie di Gioia Tauro e Palmi, perché ritenuta responsabile di tentato omicidio pluriaggravato.

Concetta Muzzupapa, casalinga di Rizziconi, risultava già conosciuta dalle forze di polizia per associazione di tipo mafioso, violazioni in materia di armi, violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia delle cose sottoposte a sequestro, tentata truffa, ricettazione, falsità materiale commessa dal privato, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, abusivismo edilizio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi