Nel Reggino

Un masso sulla strada Automobilista illeso

PLACANICA, ROTOLATO DALLA MONTAGNA

Un masso sulla strada Automobilista illeso

PLACANICA

Si è lavorato per ore, con l’ausilio di una pala meccanica, per liberare la strada che collega il centro alle frazioni di Sambrase, Valenti e Stinchi, rimaste isolate per la caduta di un grosso masso al centro della carreggiata. A dare l’allarme, nella serata di sabato scorso, uno dei residenti che solo per puro caso non è stato investito dall’enorme monolite rotolato dal costone della montagna, appesantita probabilmente dalle abbondanti piogge che da qualche giorno stanno imperversando sulla Locride.

Nonostante il vento e la fitta pioggia, sul posto si sono recati immediatamente il sindaco Antonio Condemi, l’assessore Franco Clemeno, i responsabili dell’Ufficio tecnico del comune, ingegnere Alessandro Candido e dell’Ufficio servizi demografici, Raimondo Chiera i quali si sono attivati e disposto l’intervento per la rimozione del masso e ripristinare in breve tempo la viabilità.

«È stato un intervento particolarmente difficile – ha spiegato l’ingegnere Candido – e ci sono volute delle ore prima che il mezzo meccanico, della ditta Rullo Damiano, di Riace, riuscisse a liberare la carreggiata dal macigno grosso quanto una autovettura. Solo poco prima di mezzanotte, la strada, unica via di accesso alle frazioni dove risiedono molte famiglie placanichesi, è stata riaperta al transito».(i,d,)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi