RIZZICONI

Una folla attonita e straziata ai funerali di Marilena Arena

La giovane è morta in un incidente stradale

Una folla attonita e straziata ai funerali di Marilena Arena

Un pallido sole invernale e una commozione straziante hanno fatto da cornice all’estremo saluto dato da una folla strabocchevole, soprattutto giovani francescani da tutta la Calabria e cittadini di Palmi e Oppido, paesi di origine della famiglia, alla giovane Marilena Arena morta in un incidente stradale.

Al rito funebre era presente una rappresentanza dei carabinieri, con il comandante la Compagnia di Gioia Tauro e quello della Stazione di Rizziconi, e dei carabinieri in pensione.

La giovane, rimasta incastrata nell’abitacolo della propria auto sulla SP1, è morta all’istante. Le cause sono ancora in corso di accertamento, anche se le prime ricostruzioni farebbero pensare che la giovane abbia perso il controllo della sua Panda bianca in una curva, andando a sbattere su uno spartitraffico e poi su un’auto in sosta nei pressi.

Un’altra vita umana, a distanza di qualche tempo dalla morte di Lorenzo Caruso, Cristiano Papasidero e Teodoro Naso, che muore sulle strade della zona.

Grande commozione nella chiesa di S. Teodoro Martire: Marilena, che era presidente regionale della Gioventù Francescana, era una ragazza solare, impegnata costantemente nel sociale, benvoluta da tutti.

In prima fila il padre Domenico Arena (brigadiere capo dei Carabinieri in pensione) la madre Pasqualina Timpano, la sorella Sara, i parenti increduli.

L’uscita del feretro dalla Chiesa è stato salutato da un lungo, scrosciante e straziante applauso. Dopo l’accorato intervento della sorella Sara che ha tessuto le lodi di Marinela, a tessere l’elogio funebre è stato il fra Luigi Loricchio, frate assistente regionale della Gioventù Francescana.

Un rito funebre toccante e commovente, che ha provocato un’ondata di partecipazione emotiva fra i presenti, accorsi in massa per dare l’ultimo saluto a una vita spezzata troppo presto. Le comunità di Rizziconi, Palmi e Oppido ovviamente sono sotto choc, soprattutto i giovani.

Messaggi commossi di solidarietà, affetto e vicinanza sono pervenuti ai familiari, dai moltissimi amici di Marilena che piangono la perdita di una giovane d’oro. Alla desolata famiglia si stringe la comunità pianigiana con la speranza che questo calore possa, almeno, attutire un dolore così lancinante.

Su proposta della rappresentante di FdI, Antonella Anastasi, la commissione straordinaria che regge il Comune di Rizziconi con sua ordinanza ha proclamato il lutto cittadino per tutta la durata del rito funebre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Cosenza, la carica dei 10.000

Cosenza, la carica dei 10.000

di Vittorio Scarpelli