Reggio Calabria

Nuovo tribunale, il 30 riapre il cantiere

Tra le ipotesi allo studio quella di rendere via via fruibili le singole parti del complesso a partire dall’auditorium

Nuovo tribunale, il 30 riapre il cantiere

Non si prevedono cerimonie solenni ma la data di martedì 30 sarà egualmente di quelle destinate (se non subentrerà l’ennesimo slittamento) a meritare un posto di rilievo negli annali della città.

Tra una settimana esatta, infatti, sarà il giorno della materiale e concreta riapertura del cantiere del nuovo Palazzo di giustizia. Per un’opera considerata la “madre” di tutte le incompiute – e che sin qui è stata più una tela di Penelope, tessuta al mattino e disfatta puntualmente la sera, diventando al tempo stesso ostaggio di una burocrazia che sa coniugare i propri tempi solo all’infinito – sembra proprio che sia arrivato il gran giorno.

La conferma arriva direttamente dal sindaco Giuseppe Falcomatà. La data non è più indicativa ma (ad oggi) definitiva e perentoria. «Martedì 30 il cantiere del nuovo Palazzo di giustizia riaprirà – ha spiegato il primo cittadino –. Ci siamo messi alle spalle un contenzioso pesantissimo che siamo riusciti a contenere in circa 5,8 milioni di euro a fronte dei 60 iniziali, meno di un decimo di quella che era il dato di partenza. Si avvia così a giungere quindi a compimento un percorso lungo, irto di difficoltà, nel corso del quale abbiamo dovuto affrontare e risolvere criticità che man mano si sono sommate».

Leggi l'intero articolo nell'edizione digitale o in edicola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi