REGGIO CALABRIA

Arrestato Natale Iannì

E' l'allenatore della squadra di calcio "Asd ReggioMediterranea", società militante nel campionato di eccellenza calabrese

Arrestato Natale Iannì

Natale Iannì, di 50 anni, condannato in appello per associazione mafiosa a 9 anni, 6 mesi e 20 giorni di reclusione, allenatore della squadra di calcio "Asd ReggioMediterranea", società militante nel campionato di eccellenza calabrese, è stato arrestato dagli agenti delle volanti della Questura reggina a conclusione dell'incontro di calcio contro lo Scalea disputata ieri pomeriggio.

Iannì, condannato perché ritenuto partecipe della cosca di 'ndrangheta Caridi-Borghetto-Zindato, quindi, a conclusione dell'incontro, è stato condotto in questura per accertamenti e poi arrestato e posto ai domiciliari in attesa delle determinazioni della magistratura. Nei giorni scorsi, il massmediologo Klaus Davi, dopo avere saputo dell'ingaggio da parte della società Asd Reggio Mediterranea di Iannì come allenatore, aveva sollecitato l'intervento della Figc. Il contratto di allenatore è giunto dopo che la Corte d'Appello di Reggio Calabria, in attesa delle decisioni della Cassazione, lo aveva autorizzato, con il fine del reinserimento lavorativo, a riprendere la guida tecnica della squadra con l'accordo dei dirigenti della società, pur non potendo partecipare a manifestazioni pubbliche perché sottoposto anche a sorveglianza speciale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi